Ago 19

Il Canto delle Sirene

Il Canto delle sirene E' un viaggio documentaristico in un mondo fatto di paure, voci, deliri e allucinazioni. Fatto di silenzi e oscurità. Di tentativi, fallimenti e rinascita. Di persone che quotidianamente devono lottare per evitare di essere sopraffatti da una realtà parallela che non permette loro di godere a pieno di ciò che il mondo reale offre. L’oggetto narrativo del docufilm ruota intorno agli uditori di voci, che spesso e volentieri, vengono classificate dal sistema sanitario nazionale come pazienti schizofrenici. L’obiettivo è quello di raccontare come attraverso nuovi modelli di recupero, sia possibile facilitare il paziente a trovare formule nuove per vivere in modo dignitoso anche senza l’uso di farmaci. Gli uditori parlano con le voci, le fronteggiano, ognuno con tecniche diverse, ma tutti con l’obiettivo di ristrutturare una nuova impalcatura per la propria vita. Emergerà, dunque, come i nostri protagonisti, abbiano deciso di affrontare le voci delle sirene, come fece Ulisse, ma questa volta sciogliendo le catene, perché pronti a riconoscerle e a trasformarle in loro compagne di vita. Cast ConNadia Kibout e con:Marcello PrayerChiara Pavoni Pino Di Persio Bartolomeo Casu Alessio Biondelli Antonio Foni Interviste:Cristina Contini Laura Cavicchi Glenda Piona Marcello Macario Mario Cardano Rufus May Ron […]
Ago 18

Sonderkommando

Note di regia Primo Levi avvertiva: “se è successo, potrebbe ancora succedere”. La Storia, come diceva già Vico, si ripete, e non perché si ripeta uguale negli atti, ma perché la natura dell’uomo è sempre la stessa. La natura dell’odio e della volontà di “eliminazione dell’altro” perché diverso da sé, non ci ha mai abbandonato ed è questa ragione che ci spinge oggi, nel 2013, a raccontare una storia d’amore così diversa eppure così tristemente uguale. Un frammento lirico, un affresco che ritrae la nascita di un amore tra due uomini, due deportati in un campo di concentramento. Il viaggio, il treno, un canto da Mahler, il suono stridulo di un’armonica rompe il silenzio dei vivi. Emanuele nota Leone, lo guarda da lontano, si fa spazio tra la folla del vagone, vuole avvicinarsi attratto dal sentimento che Leone esprime attraverso le note di quello strumento trovato in tasca ad un morto ritto accanto a lui. Fasci di luce in movimento, bagliori che dall’esterno svelano l’insufficienza dei deportati ammassati in un carro bestiame. Un quadro espressionista che urla il suo messaggio, ma il grido è muto, tutto è paralizzato, nessuno parla, si risparmia il fiato, l’individualismo cresce, la potenza degli sguardi […]